HomeLifestyleApplique, tante soluzioni per creare la giusta atmosfera

Applique, tante soluzioni per creare la giusta atmosfera

La luce è fondamentale per creare l’atmosfera giusta in ogni ambiente della casa. Ogni spazio risponde a esigenze diverse come diverse sono le fonti di luce: lampadari, lampade da terra, lampadari a plafoniera, applique. Mixarle tutte assieme è la soluzione migliore per un progetto di lighting design funzionale, scenico ma che faccia sentire a casa.

L’applique è fra le soluzioni proposte per illuminare l’abitazione. Spesso viene sottovalutato il potenziale di questo elemento di illuminazione, invece grazie alle applique è possibile giocare e rinnovare gli ambienti di casa. Giustamente combinate con altri elementi possono ricreare atmosfere ricercate, punti luce, creare ritmo fra i vari elementi inseriti nelle stanze.

Sommario dell’articolo:

  • La luce costruisce lo stile di ogni casa
  • Le applique, un illuminazione poliedrica
  • Diverse applique, diversi stili

La luce costruisce lo stile di ogni casa

Dalla sua invenzione la luce è sempre stato un elemento fondamentale. Oltre alla sua importanza funzionale, è fondamentale la sua influenza nel costruire il carattere di ciascuna casa. Uno stile classico, uno stile moderno, più glamour, trasgressivo, qualsiasi sia il carattere di un’abitazione, l’illuminazione deve integrarsi con esso.

Lampade da soffitto che ricadono vistosamente verso il basso, le più discrete plafoniere, le sottovalutate applique, ossia corpi illuminanti direttamente installate alla parete, sceniche lampade da terre e da tavola.
Se ogni topologia di illuminazione è maggiormente integrabile in un ambiente piuttosto che in altri, molto di moda negli ultimi tempi è l'illuminazione su più livelli. Questa scelta implica l'inserimento di fonti luminose di diverso tipo nello stesso ambiente. La scelta è ovviamente data dalla stanza e dall'atmosfera che in essa vogliamo ricreare.
Per saloni e camere da letto stravaganti sono più indicati i lampadari sospesi, dall'immagine più appariscente. In camera da letto, più discreta, meglio le plafoniere e le lampade da terra e da tavola. Per bagni, disimpegni, corridoi o stanze con soffitti bassi meglio scegliere le applique che, meglio di tutte le altre, si adattano agli spazi stretti. Nonostante ciò è possibile stravolgere i canoni inserendo più tipologie all'interno di uno stesso ambiente in modo da costruire uno stile unico.

Le applique, un illuminazione poliedrica

Le applique sono una tipologia di illuminazione davvero poliedrica. Si prestano benissimo a identificare e personalizzare spazi difficili come corridoi e disimpegni. La dimensione, ridotta rispetto ai lampadari, permette di affiancarne diverse e giocare con le ripetizioni. Inoltre, permette di focalizzare l'attenzione su un oggetto, ad esempio quando posta sopra lo specchio del bagno o posizionata sopra una mensola o per illuminare un quadro. Può essere semplicemente inserita su una parete spoglia come decorazione. Alcune applique, da sole, contribuiscono a dare un tocco di design ad un ambiente anonimo. La loro posizione, il colore della luce, sono tutte caratteristiche che possono essere usate in favore di un’idea precisa per l’illuminazione della casa. Inoltre, il fatto che non siano presenti fili a visti denota un ulteriore punto a suo favore.
L’applique è la soluzione per ricreare la giusta atmosfera in ogni angolo della casa.

Diverse applique, diversi stili

Oggi si trovano sul mercato applique che giocano molto con i materiali, con le forme e i colori. È facile trovare qualcosa per ogni gusto, sobrio o stravagante che sia. Inoltre, anche in materia di illuminazione la tecnologia ha fatto la sua comparsa da diverso tempo creando idee originali. La luce a led, ad esempio, può essere integrata sulle nostre applique. Ma anche dimmer wireless, che permettono di regolare l’intensità della luce adattandola all’attività che stiamo svolgendo.
Per chi sceglie le applique con il solo intento di ricreare un punto luce che catturi da solo l'attenzione è utile osare scegliendo materiali preziosi, forme geometriche o forme che richiamano la natura, ispirate all’arte, oppure puntare su applique di grandi dimensioni. Per i più audaci, si possono anche scegliere luci colorate, che ancora di più metteranno in risalto il carattere stravagante dell’abitazione. Importante è anche la relazione che va a crearsi tra applique e arredamento. Applique classiche o moderne, dalle linee più sobrie, possono valorizzare un pezzo dell'arredamento, come un quadro in un museo. Possono abbracciare un divano o essere inserite per dare ritmo ad una parete, ad esempio una parete con più finestre.

Applique d’arte

L’applique stessa può essere un vero pezzo d’arte. E’ il caso della applique Jeeves, realizzata da Jake Phipps per Innermost, brand inglese specializzato in sistemi di illuminazione. Questo progetto si ispira ai dipinte del pittore belga René Magritte. La sua forma è quella di un cappello a bombetta che sembra essere stato scaraventato verso il muro. L’applique è un mix di tradizione British e tecnologia moderna. Il cappello realizzata a mano in feltro di lana e rivestita internamente da una patina di alluminio dorata che regala una morbida luce calda.

Ancora più arte che una semplice luce è l’ applique progettate da Selab per Seletti nel 2016: Neon Art. Si tratta di una serie di applique che giocano con l’alfabeto. Lettere e simboli riprendono il font typewriter che ricorda lo stile della scrittura delle macchine da scrivere. I neon sono rivestiti di tubi ricurvi in vetro. Romantica l’idea con cui decorare le pareti di casa con dei veri messaggi di luce.

Applique romantiche

Affascinate è l’applique realizzata dal designer Adriano Rachele per Slamp. Clizia mama non m’ama è un applique ispirata alla femminilità, ai sentimenti e alla natura. La sua forma è quella di un bouquet fiorito. Tanti petali incastrati a mano fra di loro con la un sistema di incastri di Cristalflex ricordano il semplice gioco che affida ai petali di un fiore il verdetto in amore: m’ama non m’ama?

Un’altra idea decisamente romantica è quella proposta dal designer Stefano Giovannoni nel 2008 per Slide. L’applique si chiama Love è ha la semplicissima forma di un cuore. Può essere acquistata in due diversi colori: rosso e bianco. Modulandone diverse su un a stessa parete si possono ottenere pareti divertenti e uniche.

Applique e geometrie

La forma geometrica asimmetrica e aggressiva conferisce genialità a Oblix, applique disegnata dai designer veneziani Pio & Tito Toso. La forma irregolare e dinamica si adatta bene a diversi stili. E’ disponibile in due misure che si prestano benissimo alla realizzazione di composizioni multiple di grande impatto visivo. E’ costruita in polietilene bianco, la base è in alluminio con un attacco magnetico, la luce è a LED.

Giopato&Coombes presentano nel 2015 Astro. Prodotta da Oluce questa applique ricorda una gemma preziosa, ideale per gli amanti degli oggetti preziosi. Partendo da una figura piana che ricorda un solido i due designer costruiscono un solido che sembra una figura piana. Astro è una lampada da parete costruita in vetro trasparente sabbiato che permette di creare una bella luce diffusa capace di ricreare ambienti eleganti e sofisticati.

Applique come un gioco

La serie Float di Ikea. Si tratta di un semplicissimo pannello a LED realizzato in diverse misure, quadrato e rettangolare. Più applique possono essere collegate tra di loro e grazie a un dimmer wirless e possibile regolarne l’intensità luminosa direttamente dai dispositivi elettronici. Con queste applique è possibile adattare l’intensità della luce in base all’attività che si sta svolgendo: luce calda per la cena, luce fredda per le ore di lavoro.

Il Francese Benjamin Faure propone Spotlight per la casa di design Corbelle. Si tratta di tre dischi da parete in metallo laccato. Ogni disco è di colore diverso, grigio, rosso, blu o nero e può fare da supporto o da luce. Il filo oltre ad essere funzionale ha funzione decorativa. Idea colorata per giocare non solo con gli effetti della luce ma con anche con il sistema che la genera.

Una forma particolare permette di indirizzare la luce come si vuole e ricreare così ambienti maggiormente suggestivi. Ginebra è una piccola applique costruita in metallo e acciaio dalla forma a V. Questa forma permette di rivolgere la luce verso l’alto. Inoltre, sia la forma, sia le dimensioni permettono di inserirla armoniosamente in ambienti stretti o in poco spazio.

Applique e atmosfere uniche

Un’impatto davvero inaspettato è quello che regala Leaf, impianto illuminate realizzato nel 2013 da Andrea Sensoli per Buzzi & Buzzi. Si tratta di un faretto a semincasso a scomparsa totale che può essere installato sia su parete sia su soffitto in cartongesso o laterizio. Il design di questa applique è studiato per diventare un tutt’uno con la parete o con il soffitto. Delle aperture poste su pareti e soffitti che emanano luce. E’ realizzata in Aircolar, un materiale innovativo eco-attivo, anti inquinamento e antibatterico brevettato in America dalla TCNA. Leaf è elegante, fine e evoca spontaneità e purezza.

Dal gusto un pò retrò è invece Radio ap 01, di Ideal Lux. Si tratta di un applique costituita da un rosone in metallo con un diffusore orientabile. Il diffusore è una grande lampadina collegata con un cavo di tessuto. Diverse le finiture in cui è possibile acquistarla. Un aspetto da saloon di altri tempi ma decisamente elegante e di stile.

Jessica Loddo